Logo salute24
25-03-2019

Tumore esofago, il rischio delle bevande troppo calde



Il consumo regolare di bevande troppo calde potrebbe aumentare il rischio di sviluppare il cancro all’esofago. È quanto emerge da uno studio pubblicato sull’International Journal of Cancer dai ricercatori della Tehran University of Medical Sciences di Tehran (Iran), che hanno monitorato le condizioni di salute e le abitudini alimentari di 50.045 individui di età compresa tra 40 e 75 anni per circa 10 anni.


Durante il periodo di osservazione, sono stati diagnosticati 317 nuovi casi di cancro esofageo. L’indagine ha evidenziato che le persone che bevevano quotidianamente una bevanda molto calda correvano maggiori pericoli di ammalarsi. Bere 700 ml o più al giorno di tè a una temperatura pari o superiore a 60°C era infatti associato a un rischio maggiore del 90% di sviluppare il cancro all’esofago, rispetto a consumare meno di 700 ml di tè al giorno a una temperatura inferiore a 60°C.


“Molte persone amano bere tè, caffè o altre bevande calde – osserva Farhad Islami, che ha diretto lo studio -. Ma secondo il nostro rapporto, assumere tè molto caldo può aumentare il rischio di cancro esofageo, per cui è consigliabile attendere che le bevande calde si raffreddino prima di consumarle”.