Logo salute24
14-02-2019

Diabete, le pillole che rilasciano l'insulina nello stomaco



Realizzata una pillola in grado di rilasciare l'insulina direttamente nello stomaco. È quanto emerge da uno studio pubblicato su Science dagli scienziati del Massachusetts Institute of Technology di Cambridge (Usa), secondo cui il farmaco potrebbe sostituire le iniezioni, migliorando la qualità di vita dei malati di diabete.


La nuova pillola, chiamata Soma (self-orienting millimeter-scale applicator), è una capsula contenente minuscoli aghi, al cui interno è possibile inserire 0,3 milligrammi d’insulina umana. L'asta degli aghi è costituita da materiale biodegradabile, mentre la loro punta è costituita quasi al 100% da insulina liofilizzata. Quando la pillola viene ingerita, l'acqua con cui entra in contatto scioglie tutte le componenti inutili, lasciando liberi i micro-aghi d’infilarsi nella parete gastrica e d’iniettare il farmaco. Grazie alla sua forma, simile alla corazza delle tartarughe, la pillola resta in equilibrio in verticale, e questo permette agli aghi di raggiungere la parete dello stomaco.


I ricercatori spiegano che dato la parete gestrica è priva di recettori del dolore, questa sorta di iniezioni non dovrebbero produrre fastidio. Le sperimentazioni condotte finora sugli animali (topi, maiali e cani) hanno dimostrato l’efficacia di Soma, anche se gli esperti precisano che serviranno ulteriori ricerche per capire gli effetti cronici derivanti da punture gastriche quotidiane. In ogni caso, i ricercatori sottolineano che la capsula rilascia abbastanza insulina da abbassare i livelli di zucchero nel sangue, con risultati equiparabili a quelli ottenuti con le tradizionali iniezioni cutanee.

potrebbe interessarti anche: