Logo salute24

Hiv: ideato latte di mucca che protegge dall'infezione

Latte di mucca in grado di proteggere le cellule umane dal virus dell'immunodeficienza umana (Hiv): è stato messo a punto da un gruppo di scienziati australiani della Melbourne University guidati da Marit Kramski, che hanno presentato i risultati della loro ricerca nel corso della quindicesima edizione di «Freshscience, stories of discovery from early-career researchers around Australia», un evento nazionale che riunisce scienziati, mezzi di informazione e pubblico per migliorare la diffusione delle scoperte australiane e stimolare il dibattito scientifico.

 

I ricercatori hanno vaccinato delle mucche gravide con una proteina dell'Hiv e hanno poi studiato la composizione del colostro - il primo latte prodotto dopo il parto, naturalmente ricco di anticorpi per proteggere il neonato dalle infezioni - scoprendo che è in grado di proteggere dall'infezione da Hiv. «Siamo stati capaci di ricavare dal latte anticorpi specifici per la proteina dell'Hiv - ha spiegato Marit -. Abbiamo testato che questi anticorpi si legano al virus e gli impediscono di entrare nelle cellule umane e di infettarle».

 


Attualmente il gruppo di studiosi è alle prese con nuovi esperimenti dello stesso tipo sia su animali che su esseri umani. Il prossimo passo sarà sviluppare un unguento microbicida anti-Hiv che le donne potranno utilizzare prima e dopo i rapporti sessuali per la protezione dal virus. «Se dimostrato efficace negli esseri umani sarà utilizzabile dalle donne per proteggersi dalla trasmissione dell'Hiv».

di Miriam Cesta
Pubblicato il 22/10/2012

potrebbe interessarti anche: