X

Ti potrebbe interessare anche

Natale tra baldoria, buonumore e cibo sano: i consigli dei pediatri

Malattie reumatiche: solidarietà e informazione sul web con un progetto fotografico mondiale

Alza le braccia e scatta una foto per abbattere i muri sociali e dare voce a chi è colpito da una malattia reumatica:  per la Giornata Mondiale del Malato Reumatico (Waving for World Arthritis Day 2012) che si celebrerà il prossimo 12 Ottobre, la Società Italiana di Reumatologia sostiene e invita gli italiani ad aderire, entro il 16 settembre 2012, al "Waving for World Arthritis Day", il progetto fotografico lanciato dalla European League Against Reumatism (EULAR), la federazione europea che riunisce le principali società scientifiche in area reumatologica, il cui obiettivo è raccogliere fotografie provenienti da tutto il mondo che ritraggano 100.000 persone con le mani alzate per sensibilizzare sul tema delle Malattie Reumatiche, per sottolineare come una persona colpita da questa malattia possa comunque essere attiva. Le foto raccolte e pubblicate sul sito dell’iniziativa comporranno un grande mosaico che diventerà, in occasione della Giornata Mondiale delle Malattie Reumatiche 2012, il simbolo delle associazioni dei pazienti reumatici di tutto il mondo. "Nonostante in Italia i malati reumatici siano più di 5 milioni – sottolinea Giovanni Minisola, Presidente della Società Italiana Reumatologia e Primario Reumatologo dell’Ospedale San Camillo di Roma – molto spesso sono considerati malati invisibili. Il progetto EULAR mira a dare un volto, oltre che una voce, a chi è affetto da queste patologie invalidanti e degenerative e a chi, come le società scientifiche e le associazioni dei pazienti, si prende cura di loro".


Waving for World Arthritis Day è un progetto interattivo al quale chiunque e da qualunque parte del mondo può partecipare. Basta alzare le braccia, mettersi in posa, sorridere, scattare la foto e caricarla sul sito http://www.worldarthritisday.org.

(06/09/2012)

Le parole più cercate