X

Ti potrebbe interessare anche

Sesso: anche i molluschi low cost fanno bene

  • Ico_email
  • print
  • Ico_ingrandisci_carattere
  • Ico_diminuisci_carattere
Cellulari

Sesso, nudità
via mail e mms.
Negli Usa è boom del «Sexting»

Byte bollenti. Negli Usa è più diffuso di quanto si credesse il Sexting, adolescenti che inviano a loro coetane foto nude via mail o con gli mms. Secondo una ricerca del Dipartimento di Medicina dell'Università del Texas pubblicata su Archives of Pediatrics and Adolescent Medicine ben il 30% degli adolescenti statunitensi, di entrambi i sessi, spedisce scatti "hot". Un fenomeno noto, quello che coinvolge i "nativi digitali", ma che non si credeva così diffuso al punto da interessare un adolescente ogni tre.

 


Ed invece i ricercatori hanno esaminato le abitudini di circa 1.000 studenti tra i 14 e 19 anni appartenenti a sette scuole superiori nel sud-est del Texas e hanno rilevato che il 28% degli adolescenti invia immagini personali osé attraverso mezzi elettronici e che più della metà (57%) è quotidianamente invitato a inviare proprie foto nude.
La ricerca svela anche una forte correlazioni tra tendenze virtuali e comportamenti reali, infatti la stragrande maggioranza delle teenager che confessa qualche invio proibito dichiara anche di aver avuto rapporti sessuali. I maschi, che sono anche più aperti rispetto alle richieste di messaggi, sono alle stesse percentuali: l'82% contro 45%.

 

di co.col. (06/07/2012)

Lascia un commento

Fai una domanda

I commenti sono editati da parte della redazione.