X

Ti potrebbe interessare anche

Indagine sull'HIV: poca informazione e ancora tanti stereotipi

  • Ico_email
  • print
  • Ico_ingrandisci_carattere
  • Ico_diminuisci_carattere
Hiv

Aids: ok al test fai da te a casa

La Fda ha dato il via libera al test dell'Hiv fai da te. Da ottobre negli Usa si potrà acquistare nelle farmacie un kit molto simile a quello per la gravidanza da eseguire a casa: un tampone che si passa sulla saliva e deve restare in una soluzione per circa 40 minuti. Si chiama OraQuick. Il sì dell'ente regolatorio americano è arrivato, annuncia il New York Time, dopo anni di controversie tra gli esperti sull'affidabilità e le conseguenze di un test in grado di rilevare il virus. E difatti il dispositivo ha un'accuratezza superiore al 99% nell'escludere la presenza del virus, mentre rileva i casi positivi il 92% delle volte, con qualche difficoltà soprattutto se si è nei primi tre mesi dell'infezione.

 

Per i sostenitori del test si tratta di un "passo in avanti", afferma Anthony Fauci, direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases. L'obiettivo è quello di spingere il maggior numero di persone che ha avuto comportamenti a rischio a sottoporsi al test nella privacy domestica. Il 20% dei sieropositivi, calcolano gli epidemiologi, non sanno di esserlo e non si sottopongono ad alcun test, fin quando non si arriva alla malattia conclamata, l'Aids. I contrari rifiutano l'idea di un esame così delicato lasciato nelle mani di persone senza alcuna preparazione specifica nei confronti della malattia e che quindi potrebbero cadere nell'errore di un risultato negativo sbagliato.

 

di red. (05/07/2012)

Lascia un commento

Fai una domanda

I commenti sono editati da parte della redazione.