X

Ti potrebbe interessare anche

Così il diabete danneggia il colesterolo “buono”

Salute: cervello si adatta a nuove funzioni nel tempo

Il cervello non è fatto di compartimenti stagni, con funzioni fisse e immutabili nel tempo. La riprova in uno studio del Dipartimento di Scienze Cognitive del Massachusetts Institute of Technology. Chi nasce cieco utilizza parti delle strutture della corteccia cerebrale adibite alla vista per l’elaborazione del linguaggio. “Non è detto, come sostenuto da molti, che l'elaborazione del linguaggio può avvenire solo nelle regioni del cervello altamente specializzate e geneticamente programmate per le attività linguistiche", commenta Marina Bedny, autrice dello studio pubblicato su Pnas. L’osservazione ha dimostrato che le aree della vista erano davvero sensibili alle informazioni che, in teoria, avrebbero dovuto essere appannaggio solo delle zone del cervello deputate a elaborare il linguaggio.

(27/06/2012)

Le parole più cercate